Gio. Mag 28th, 2020

BUSINESS NEWS TV

BusinessDevelopment Web Tv

Le nuove frontiere del giornalismo televisivo. In arrivo dalla Cina gli Anchormen virtuali

2 min read
Nuove frontiere nel giornalismo televisivo e la Cina fa ancora parlare di sè. Anchormen virtuali in televisione.

L’agenzia di stampa statale cinese, Xinhua, ha infatti presentato in queste ore i primi due giornalisti virtuali della storia, precursori di una nuova razza di annunciatori televisivi.

Partendo dallo studio di filmati di anchormen reali, si è sviluppata una forma di IA in grado di poter leggere le notizie con la stessa professionalità della controparte umana. 

 

La creazione di giornalisti virtuali apre anche a nuovi scenari, visto che questa sorta di immagine digitale di anchorman può esser impiegata per emergenza, come edizioni straordinarie.

Il South China Morning Post rivela che Xinuha avrebbe ideato i suoi due giornalisti virtuali in modo da poter offrire il proprio servizio a un pubblico di lingua cinese e inglese.

Nonostante la loro instancabilità e rapidità di impiego, i due giornalisti virtuali non sono stati ancora pienamente utilizzati, dato che Xinuha non è ancora pienamente convinta di alcune espressioni facciali dei suoi anchormen 2.0.

I due nuovi impiegati di Xinuha hanno fatto il loro debutto durante il quinto World Internet Conference, tenutosi nella provincia cinese di Zhejiang. Dopo la presentazione, i portavoce di Xinuha hanno annunciato che, nonostante alcune perplessità sul risultato finora raggiunto, l’agenzia cinese prevede di migliorare i propri giornalisti virtuali in modo da poterli impiegare presto a pieno regime

 

 

L’agenzia di stampa statale cinese, Xinhua, ha infatti presentato in queste ore i primi due giornalisti virtuali della storia, precursori di una nuova razza di annunciatori televisivi.

Partendo dallo studio di filmati di anchormen reali, si è sviluppata una forma di IA in grado di poter leggere le notizie con la stessa professionalità della controparte umana. 

Grazie a questa analisi, svolta con la collaborazione del colosso tech cinese Sogou ed impiegando i più recenti ritrovati in termini di machine learning,   i giornalisti virtuali possono mostrare una fluidità di movimento ed un accurato movimento delle labbra, rendendo facile dare l’impressione di trovarsi davanti a due veri giornalisti.

L’agenzia di stampa statale cinese, Xinhua, ha infatti presentato in queste ore i primi due giornalisti virtuali della storia, precursori di una nuova razza di annunciatori televisivi.

Partendo dallo studio di filmati di anchormen reali, si è sviluppata una forma di IA in grado di poter leggere le notizie con la stessa professionalità della controparte umana. 

Grazie a questa analisi, svolta con la collaborazione del colosso tech cinese Sogou ed impiegando i più recenti ritrovati in termini di machine learning,   i giornalisti virtuali possono mostrare una fluidità di movimento ed un accurato movimento delle labbra, rendendo facile dare l’impressione di trovarsi davanti a due veri giornalisti.

Please follow and like us:
RSS20
Facebook0
YouTube2k
YouTube
LinkedIn500
Share
RSS20
Facebook5k
YouTube2k
YouTube
LinkedIn500
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi